L'apparecchio serve per misurare la dilatazione lineare in astine metalliche, è di ottone e poggia su un grande basamento in legno (base 62 cm x 21 cm; altezza 10 cm) con cassetto laterale.
L'asta metallica, di cui si vuol determinare l'allungamento, viene sistemata sopra un fornellino ad alcool a sei fiamme, poggiandola su due staffe laterali di sostegno. Una delle staffe è munita di viti di azzeramento e mantiene fisso uno degli estremi dell'asta in studio; l'altra staffa consente all'altro estremo di scorrere, quando l'asta si dilata, premendo sul braccio più corto di una leva. Il braccio più lungo della leva termina con un arco di ruota dentata che fa ruotare l'indice di una scala divisa in 100 parti (ogni divisione 1/50 mm).


Bibliografia:
Boutan - D'Almeida (1867), T. I, p. 172
Ganot (1864), p. 196
Jamin (1886), T. II, p. 2


scheda precedente  scheda successiva