È una campana di vetro che ha il bordo ben spianato per poter essere adattata a tenuta di vuoto sul piatto di una macchina pneumatica e il collo, stretto ed allungato, chiuso da un robusto coperchio con una larga fascia di rame.
Il tubo di un barometro a sifone, il cui ramo corto con vaschetta aperta cade all'interno della campana, passa attraverso un foro praticato nel coperchio; attraverso un altro foro comunica con la campana una delle estremità di un manometro ad aria libera costituito da un tubo di vetro che si solleva di 72 centimetri dal punto di attacco e, ripiegato due volte su se stesso, termina all'altezza della campana con una vaschetta riempita di mercurio.
La campana che viene presentata qui è stata modificata, sostituendo il barometro a sifone con un rubinetto, per utilizzarla come campana da vuoto munita di manometro.
Nella riproduzione fotografica è poggiata su un piatto per macchina pneumatica.


Bibliografia:
Daguin (1878), T. I, p. 312
Desains (1857), T. I, p. 109
Privat Deschanel (1869), p. 183


scheda precedente  scheda successiva