Lo strumento, costituito da una livella a bolla d'aria, montata su una squadretta di lamiera di ottone, serve per misurare l'inclinazione della superficie piana d'appoggio rispetto al piano orizzontale.
Dei due lati della squadretta, ortogonali fra loro, che sono lunghi 11 centimetri e sono di angolare di ottone, uno funge da base per lo strumento.
La livella, lunga 8 centimetri, è montata con un estremo in prossimità del vertice di uno degli angoli acuti e può ruotare intorno a quell'estremo ed essere bloccata con una qualunque inclinazione fra 0 e 52 gradi sessagesimali. L'altro estremo funge da indice su una scala circolare divisa in gradi sessagesimali ed è munito di un nonio che consente di apprezzare i 10 primi.
L'inclinazione di una superficie piana rispetto al piano orizzontale, se è superiore a 45 gradi, è data dall'angolo di cui si deve ruotare la livella per disporla orizzontale quando lo strumento è appoggiato per la base su quella superficie.
Se invece la superficie è inclinata più di 45 gradi la sua inclinazione è data dal complementare dell'angolo di cui si deve ruotare la livella per disporla orizzontale, quando lo strumento è appoggiato su quella superficie tramite il lato normale alla base.



scheda precedente  scheda successiva