L'attività di ricerca e sviluppo del gruppo è articolata su tre fronti:

a) Creare copie fedeli, o "plausibili", e funzionanti di apparecchi e strumenti storici, importanti per la comprensione dei fenomeni base della Fisica, da lasciare a disposizione del pubblico. Siamo convinti che l'aspetto esteriore di tali oggetti, molto curato, abbia un potere evocativo così forte da produrre un efficace aumento della loro capacità di comunicazione.

b) Creare exhibit particolarmente spettacolari, che mettano evidenza fenomeni inattesi, violenti o paradossali. In questa epoca in cui tutto sembra già visto, e niente più è fonte di meraviglia, esiste forse ancora spazio per creare sorpresa e stupore, che sono le basi della curiosità. c) Fornire esempi di fenomeni non banali che possano essere ricreati e studiati in un piccolo laboratorio scolastico, con l'ausilio di macchine semplici, con materiali comuni e di facile lavorazione, in modo da stimolare l'attitudine al fare, ad esercitare la propria capacità creativa e progettuale, ad imparare per prove ed errori, a sviluppare doti pratiche.

L'educazione alla conoscenza ed all'uso razionale dei materiali, ad acquisire capacità di progettazione, al controllo ed al perfezionamento delle proprie capacità manuali, all'uso degli attrezzi: tutto ciò è fondamentale per lo sviluppo di concretezza, razionalità, buon senso, di amore per gli oggetti, di comprensione degli oggetti del passato, ed attraverso di essi, di consapevolezza e conoscenza del mondo.