ESPERIMENTI INTERATTIVI ED EXHIBIT

Innumerevoli sono gli oggetti della nostra vita quotidiana il cui funzionamento è determinato da fenomeni  di interazione fra correnti elettriche, fra correnti e campi magnetici, di una corrente con se stessa. Tutti i generatori e i motori elettrici di potenza funzionano secondo questi fenomeni, e così moltissimi altri apparecchi e dispositivi. Vediamone alcuni.


foto della dinamo di Pacinotti

Questa è la "dinamo" creata da Antonio Pacinotti (1841-1912) intorno al 1859-60,  una delle invenzioni che trasformarono il mondo, rendendo disponibile energia elettrica in quantità illimitata e determinando quella che fu chiamata la "seconda rivoluzione industriale".


ritratto di Pacinotti con la sua prima 'Macchinetta'

Qui un ritratto di Pacinotti con la sua prima "Macchinetta"...

 

schema di un indotto ad 'anello' con le spazzole commutatrici

e lo schema del suo indotto ad "anello" con le spazzole commutatrici per ottenere corrente unidirezionale, l'idea fondamentale dell'invenzione.

 

foto di un grande generatore elettrico

Fra le applicazioni contemporanee, ecco l'aspetto e la mole che hanno assunto le macchine elettriche generatrici originate dall'invenzione di Pacinotti.

 

ALTRE APPLICAZIONI
foto di un altoparlante

Questo è un normale altoparlante (tutti i suoni riprodotti ci giungono da altoparlanti come questo) a cui è stato tolto il magnete. La bobina mobile, di sottile filo smaltato rosso, si muove nel traferro del campo magnetico anulare generato da un magnete permanente, e trasmette i suoi movimento al cono.

 

foto delle due parti di un auricolare di una cuffia

Questo è l'auricolare di una cuffia. A sinistra la leggera membrana con la sua bobina mobile; a destra il magnete con il traferro anulare.

 

foto di un auricolare di una cuffia

Ecco l'auricolare completo, identico fra l'altro alla capsula di un  microfono dinamico.

 

Altri dispositivi di grande diffusione e di enorme importanza
foto di un piccolo trasmettitore radio a scintilla, costruito con pezzi di recupero

Una bobina di accensione per i motori a scoppio delle automobili, un piccolo rocchetto di Rumkhorff a bagno d'olio che a partire dalla tensione continua a 12 V della batteria genera impulsi a 15 KV per la scintilla nelle candele, qui usata come piccolo trasmettitore radio a scintilla.

 

foto di un motore elettrico a spazzole da 200 W, ricavato da un frullatore domestico

e un motore elettrico a spazzole da 200 W, ricavato da un frullatore domestico, che funziona sia in corrente continua che alternata.

 

Tutti gli apparecchi radio, i televisori, i telefoni cellulari, gli apparecchi per comunicazioni satellitari sono concentrati di applicazioni delle scienza elettromagnetica:

foto di un ricevitore radio domestico a valvole degli anni '30

questo è un ricevitore radio domestico a valvole degli anni '30

 

foto di un hard disk

fino a dispositivi estremamente delicati e sofisticati, come gli hard disk dei nostri attuali calcolatori, nei quali è in atto una summa di applicazioni tecnologiche dei fenomeni dell'elettromagnetismo. Osservare per esempio come sono fatte le microscopiche testine magnetiche di scrittura e lettura...

 

foto di un motore sincrono che tiene in rotazione a velocità rigorosamente costante la pila dei dischi magnetici

...e come è fatto il motore sincrono che tiene in rotazione a velocità rigorosamente costante la pila  dei dischi magnetici.

 


Nel seguito vedremo  alcuni esperimenti sui principi fondamentali dell'elettromagnetismo, accompagnati da brevi spiegazioni. Notare che sono tutti fatti con apparecchi costruiti nel nostro laboratorio con il preciso intento che siano i più semplici possibili, e che chiunque possa riprodurli anche disponendo solamente di un'attrezzatura minima. E' per questo che si è evitato l'uso di quegli apparecchi e accessori che sono comuni nei laboratori, come aste, supporti, alimentatori, fili con banane ecc.


exhibit successivo